Hippy wedding, matrimonio a Formentera

Hippy wedding, matrimonio a Formentera

Hippy wedding, matrimonio a Formentera

9 febbraio 2015 A tu per tu con gli sposi

Rubrica a tu per tu con gli sposi

Quante volte vi sarete domandate cosa succede dopo che gli sposi hanno pronunciato il loro fatidico sì, dopo aver festeggiato con amici e parenti il loro amore e dopo essere stati i protagonisti assoluti del loro “giorno speciale”?

Quanto le nozze influiscono sul rapporto futuro dei novelli sposi? E’ vero che lo stile di un matrimonio, i dettagli e tutto il contesto rispecchia il loro carattere? Quale è lo stato d’animo di una sposa in quei momenti?

Cerchiamo di scoprire i retroscena e le curiosità  legate ai matrimoni di alcune coppie che hanno deciso di fare questo passo insieme e che hanno affidato il loro matrimonio nelle mani esperte di DreamLike Events.

Rosalba & Andrea

D: Cara Rosalba, dopo alcuni mesi dal matrimonio con Andrea che ricordo hai di quel momento? Cosa lo reso particolarmente speciale?

R: Ormai sono passati diversi mesi dal grande giorno ma devo dire che le emozioni sono ancora molto vivide! E’ stato un giorno indimenticabile per tanti motivi, ovviamente, primo fra tutti, per il grande ed importante significato che ha per me e per Andrea l’Unione del matrimonio, ma anche per l’emozione di dare inizio ufficialmente alla costruzione della nostra famiglia e sapere che in quel momento era già  dentro di me il frutto del nostro amore ha reso tutto più magico. Poi devo dire che tante emozioni sono state particolarmente forti anche grazie ad un po di difficoltà che abbiamo incontrato nell’organizzazione dell’evento.

D: Il vostro matrimonio si è svolto a Formentera: un’isola spagnola, nota per la sua bellezza incontaminata e le sue magnifiche spiagge. Cosa ti ha spinto a scegliere questa location? Quanto ti riconosci nello spirito dell’isola?

R: L’sola di Formentera è stata sin dall’inizio della nostra storia, iniziata più di 5 anni fa, sempre il nostro posto preferito. Per motivi di lavoro mio marito Andrea viene spesso a Formentera e quindi ci è capitato di passare sempre lunghi periodi nelle belle isole spagnole che sono diventate, con gli anni, quasi la nostra seconda casa.
In più l’isola mantiene questo spirito fresco, semplice, naturale che rispondeva perfettamente all’idea di matrimonio che abbiamo sempre avuto: volevamo una cerimonia informale, divertente e semplice, piena di allegria. Insomma un momento per divertirsi con la famiglia e gli ospiti. La location non ha per nulla deluso le nostre aspettative, anzi è stata una gran festa per tutti!

D: Raccontaci cosa ti è piaciuto di più dell’organizzazione di Dreamlike Events. C’è stato qualcosa che ti ha colpito di più del tuo matrimonio, qualcosa che non ti aspettavi o che non ti immaginavi, che è stato realizzato sopra le tue aspettative?

R: La natura dell’isola ci ha riservato delle sorprese che non ci aspettavamo. Infatti la notte e la mattina precedente al matrimonio c’è stato un temporale (fenomeno rarissimo) che ha rovinato la location che avevamo scelto: per questo motivo all’ultimo momento abbiamo dovuto rivoluzionare tutto. Sicuramente Elisabetta e le sue ragazze sono state per me un sostegno incredibile. Elisabetta, la mia wedding planner, nonchè una delle mie più care amiche, si è dimostrata estremamente professionale e precisa nell’organizzare tutto e nel non farsi perdere d’animo nella gestione del non piccolo imprevisto!! E’ stato un matrimonio faticoso da organizzare e gestire, ma il risultato è stato incredibile! Tutti mi fanno ancora i complimenti, apprezzando ogni cosa, dagli allestimenti al cibo, al party. Non cambierei nulla e anche la location a sorpresa è stata un successo!

D: Hai scelto un matrimonio hippy-chic, caratterizzato dai toni neutri anche per il dress code degli invitati. Ma durante il ricevimento la presenza di fiori colorati che allestivano il banchetto e la coroncina che hai indossato, hanno dato un tocco di allegria e colore. Come sei arrivata a questa scelta di stile? Gli invitati si sono ritrovati nel tema?

R: Per quanto riguarda il mood che ho voluto dare alla cerimonia, mi sono lasciata ispirare dalla natura dell’isola. Quindi ho spinto tutti a vestirsi con colori chiari (soprattutto ci tenevo che gli uomini venissero in versione più casual rispetto ai soliti abiti impettiti da matrimonio) per amalgamarsi di più con le architetture e i colori delle rocce isolane, ma allo stesso tempo con i fiori ho voluto ricreare la magia hippy del colore e dell’allegria. E devo dire che anche da questo punto di vista non mi sono sbagliata perché i miei ospiti erano bellissimi e i fiori erano un tripudio di colori e vivacità !
Insomma sono super felice di come sia andata, oggi guardo e riguardo le foto e mi emoziono sempre e continuamente. Sarà  un ricordo indelebile e bellissimo! Non vedo l’ora di raccontare a mio figlio che c’era anche lui a condividere con la sua mamma e il suo papà un giorno così bello e magico!

Share it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *